Chirurgia Maxillo Facciale

La chirurgia maxillo-facciale è, in Italia, una specialità medico-chirurgica che si occupa di tutte le operazioni mirate alla cura di vari tipi di patologia (traumatismo, malformazione,neoplasia, infezione, degenerazione, ecc.) e di problemi estetico-funzionali delle ossa mascellari, della bocca e della faccia. Comprende tutte le fasi cliniche, diagnostiche e imaging, la scelta della terapia chirurgica indicata e il successivo assiduo e rigoroso follow-up:
chirurgia della lingua, del palato e dei tessuti molli della bocca
artroscopia temporomandibolare e chirurgia dell'articolazione mandibolare
chirurgia delle patologie infiammatorie delle ossa mascellari e della faccia
traumatologia delle ossa facciali e dei tessuti molli soprastanti.
correzione di malformazioni e deformità congenite delle ossa mascellari e della faccia (es. labiopalatoschisi, cisti odontogene)
chirurgia dell'orbita oculare (malformativa, traumatologica, oncologica, estetica)
chirurgia estetica della faccia (es. le labbra)
chirurgia ricostruttiva ossea dei mascellari e dello scheletro facciale
distrazione osteogenetica delle ossa facciali e mascellari
microchirurgia ricostruttiva di ossa, denti, tessuti molli e nervi con trapianti rivascolarizzati da altri distretti corporei (lembi liberi)
La competenza specifica dello specialista comprende oltre alla preparazione medica generale, conoscenze nel campo dell'odontoiatria, della chirurgia plastica, dell'otorinolaringoiatria e della neurochirurgia. Alcuni interventi di chirurgia maxillo-facciale vengono effettuati in regime di ricovero (day surgery o ordinario), le più importanti in anestesia generale, eventualmente con intubazione nasale o tracheostomia, data la complessità degli interventi, altri interventi più semplici invece possono essere effettuati in regime ambulatoriale