Ortodonzia

L'ortodonzia, anche chiamata ortognatodonzia è quella branca dell'odontoiatria che studia le diverse anomalie di costituzione, sviluppo e posizione di denti e ossa mascellari.

Ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie riportando i denti e il profilo facciale nella posizione più corretta, favorendo un migliore mantenimento nel tempo di denti e gengive.
La pianificazione del trattamento prevede l’esecuzione di un check-up ortodontico realizzato mediante:

  • Radiografie (Ortopantomografia e Teleradiografia, eseguibili in studio)
  • Tracciato cefalometrico
  • Fotografie
  • Modelli in gesso

Si consiglia il primo controllo ortodontico all’età di 5 anni per intercettare quegli eventuali problemi che, se tempestivamente corretti, possono prevenire disturbi dento-mascellari anche gravi.

E’ importante intercettare tempestivamente:

  • Morso incrociato
  • Morso aperto o coperto
  • Abitudini viziate (respirazione orale, deglutizione atipica, succhiamento dita)

Dopo questa prima fase di ortodonzia intercettiva si seguirà il paziente nella crescita e nella permuta dentaria per monitorare la correttezza dello sviluppo e qualora necessario, si interverrà con dispositivi quali:

  • Apparecchi fissi
  • Apparecchi fissi estetici
  • Apparecchi mobili

Al termine della terapia verrà applicata una contenzione (retainer linguale e/o mascherina) per il mantenimento del risultato ottenuto.